Parco Trevelyan

Via Bagnoli Croci Taormina

Map

''

Progetto "Beehive Virtual Tour" 3D Lab Sicilia

CLICCA QUI PER SCARICARE LA BROCHURE


''


'' 


''

Il Parco Trevelyan, Villa comunale, di Taormina è stato costruito nella metà del XIX sec. per volere di Lady Florence Trevelyan, nobildonna inglese allevata alla corte della Regina Vittoria.

Il Parco Trevelyan è un giardino storico a forma irregolare, con una superficie di 22.400 m², una lunghezza di 280 m. e una profondità massima nella parte centrale di circa 70 m.

Esso può essere diviso in tre parti:

La parte centrale, che si trova in corrispondenza all'ingresso principale e comprende una delle torrette, il Monumento ai Caduti della Guerra del 1915-18, il Monumento dei Marinai D'Italia, il Mas dedicato alla medaglia d'argento al valore militare Leone e il cannone risalente al 1915;

La parte a Sud, che costituisce una sorta di parco delle rimembranze: vi sono dei filari di ulivi dedicati ai caduti della Grande Guerra;

La parte Nord, che si sviluppa su due livelli raccordati da una rampa inclinata ed è divisa da una piazza centrale, un tempo utilizzata per il ballo, per il gioco e per la sosta.

La vegetazione presente è eterogenea con esemplari di notevole interesse storico-botanico, piante mediterranee ed esotiche. Vi sono tre gruppi di essenze arboree tipiche della flora mediterranea:

Per quanto riguarda gli alberi, i più prevalenti sono quelli ad alto fusto: Ulivo, Pino, Cipresso e Palma. Sono presenti anche numerosi alberi tropicali di grande bellezza e rarità. Infine, diverse varietà di arbusti rampicanti, siepi e fiori, definiscono e decorano le aiuole e i muri del Parco.

I padiglioni all'interno del Parco, realizzati, tra il 1890 e il 1899, per la loro estrosità ed originalità, costituiscono gli elementi di maggiore attrazione.

Lady Florence era solita trascorrere le sue giornate su questi padiglioni, che chiamava “The Beehives” (alveari), per osservare gli uccelli e per sorseggiare il the.

Oggi sono utilizzati come piccoli belvedere panoramici ma non sono visitabili.

Interessanti anche i “cromlech”, manufatti di pietra posti a cerchio e i “dolmen”, il monumento funerario che la Trevelyan ha eretto per ricordare i suoi cinque cani.

Taormina's Public Gardens (also known as "Parco Trevelyan" or "Villa Comunale") were built in the mid-nineteenth century at the request of Lady Florence Trevelyan, an English noblewoman brought up at the Court of Queen Victoria.

The Gardens are one of Taormina's most historical landmarks. The entire structure can be split into three main areas:

The Centre, featuring the main entrance, a "beehive" Pavillion, the 1915-18 War Memorial, the Italian Sailor's Memorial, a "MAS" (torpedo-armed motorboat) dedicated to Salvatore Leone, a military hero awarded the silver medal for bravery, and a 1915 cannon.

The South (also known as the Memorial Section), featuring a vineyard of olive trees planted in honour of the fallen soldiers who fought in World War I.

The North, divided into two levels connected by an inclined ramp and separated by a central square, a popular meeting place for leisure activities.

The vegetation is characterized by a variety of Mediterranean and exotic plants of remarkable historical and botanical interest. Among the trees, tall evergreen ones such as Olive, Pine, Cypress and Palm trees are the most prevalent. Various tropical trees are also present.

The Gardens’ Pavilions were built between 1890 and 1899. The nickname “beehives” came from Lady Florence herself, who referred to them as such due to their intricate design, resembling, just as the name says, a beehive.

Of interest are also the "cromlech", a series of stone artefacts placed in a circle, and the "dolmen", a funerary monument erected by Lady Florence in honour of her five dogs.